giovedì 18 ottobre 2018

Perché alla CIA interessa così tanto l'arca di Noè?



Secondo una tesi a dir poco affascinante, l'Arca di Noè era un artefatto alieno, uno strumento sconveniente per un Dio onnipotente e vero Padrone dell'Universo il quale non aveva bisogno di ricorrere a dispositivi altamente tecnologici come  armi di distruzione di massa,  dispositivi di comunicazione tridimensionale o ricettacoli religiosi.
Le tradizioni religiose del Nord Africa e del Medio Oriente fanno tutte riferimento a tavole dai poteri soprannaturali. Si trattava di leggende che per lungo tempo ossessionarono i nazisti interessati alle sacre reliquie e all'occulto, che portarono ad una delle missioni più famose del leggendario cacciatore di tesori, Indiana Jones. E se la posizione esatta dell'Arca di Noè fosse già stata rilevata dalla CIA attraverso i satelliti spia? 
È possibile che la CIA abbia indagato in gran segreto sull'arca di Noè? 
Secondo alcune indiscrezioni, tale biblica reliquia sarebbe stata ampiamente cercata tramite i satelliti spia in modo da verificare la posizione esatta della gigantesca nave. L'Arca di Noè racconta la storia della grande alluvione biblica che ha devastato tutti i peccatori del mondo, ad eccezione di Noè, la sua famiglia e tutti gli animali del mondo. 
Qualora l'Arca venisse trovata veramente, metterebbe a dura prova la comprensione comune della storia umana poiché offrirebbe una prova sorprendente della linea temporale già stabilita nella Bibbia. 
Il quotidiano inglese Daily Star Online ha rivelato un'esclusiva secondo la quale le spie della CIA hanno da lungo tempo cercato di risalire alle coordinate geografiche dell'Arca di Noè attraverso le immagini satellitari del Monte Ararat. Gli studiosi della Bibbia sono convinti che il Monte Ararat sia il luogo finale in cui approdo' l'Arca dopo la grande alluvione, e alcuni sostengono addirittura di aver trovato i resti di una gigantesca struttura in legno sulla cima della montagna. 
Gli archivi declassificati della CIA rivelano una certa corrispondenza tra le spie e i membri del Congresso degli Stati Uniti. A questo punto punto viene da chiedersi il perché le agenzie governative americane sono così interessate a localizzare questa biblica imbarcazione? Cosa si nasconde nel suo interno? 
La sua possibile esistenza potrebbe influire direttamente sulle nostre attuali convinzioni religiose e destabilizzare l'ordine costituito? 

Nessun commento :

Posta un commento

Un caffe' e' ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...