martedì 8 dicembre 2015

La leggenda del Goatman

 
l'uomo-capra
Nonostante il fatto che la popolarità dell'uomo-capra sia di gran lunga inferiore a quella del mitico mostro di Loch Ness o Bigfoot, la sua fama ha da tempo superato le tradizionali leggende metropolitane che continuano ad affascinare e turbare le notti degli americani .
Molti di loro credono nell'esistenza di esseri kriptidi , un motivo di orgoglio dei ricercatori che paragonano queste creature misteriose alla pacifica Saskvocha e al mostro lacustre meglio conosciuto come Nessy. Tra questi mostri si va ad aggiungere anche il fantomatico uomo capra conosciuto soprattutto per le sue atrocità. Ciò nonostante la leggenda del Goatman varia da stato a stato, città a città, anche se tutte queste storie hanno un comune denominatore: le caratteristiche grottesche di questa inquietante creatura. 
Secondo tutti coloro che riferiscono di aver avuto un incontro con questo essere, egli è stato ripetutamente descritto come una creatura ibrida, per metà capra e metà uomo con la pelle grassa su un torso umano. Il suo volto peloso è circondato da enormi corna e orecchie a punta.
Il Goatman di solito cammina su due gambe, non parla,anche se il suo ruggito è così forte che può essere ascoltato per centinaia di chilometri.
Un testimone di Louisville, Kentucky, dove la creatura è soprannominata affettuosamente come "The Monster Papa Lick", ha riferito che la creatura dall'aspetto umanoide è munita di gambe pelose, simili alle zampe delle capre, una pelle d'alabastro, occhi ben distanziati e di grandi dimensioni e delle corna ricurve sopra la testa. Nel 2011 è uscito nelle sale cinematografiche americane il film horror "Deadly Detour", ispirato alla leggenda e alle numerose storie che circolano su questa mitica creatura. Barry Pearson dell'Università del Maryland ha esaminato per quasi trent'anni le numerose informazioni relative al terrificante uomo-capra. Secondo lo studioso, tutto è iniziato negli anni Cinquanta del secolo scorso, quando nella contea di Prince George iniziarono a verificarsi dei misteriosi omicidi.  Nel 1958 fu rinvenuta la carcassa di un pastore tedesco - un cane divorato e fatto a pezzi, senza che la sua carne venisse mangiata. 
Nella primavera del 1961, nella città di Bowie, nel nord-est del Maryland furono scoperti i corpi senza vita di due studenti inoltratisi nel bosco per cercare un po' di intimità.  La mattina presto di quel terribile giorno, un cacciatore locale notò un'autovettura con i finestrini rotti e numerosi e profondi graffi lasciati sulla carrozzeria. Entrambi i corpi degli adolescenti furono orribilmente mutilati al punto da renderli irriconoscibili.L'assassino, come si può facilmente immaginare, non fu mai trovato.

Nessun commento :

Posta un commento

Un caffe' e' ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...