mercoledì 24 giugno 2015

La Sindone di Torino; l’istantanea di un volto senza tempo

Sindone di Torino
La Sindone di Torino è una di quelle anomalie senza tempo destinata a rimanere irrisolta, o almeno in parte, visto che per gli omnipresenti scettici la preziosa reliquia non è altro che un falso d'autore.

L'interesse per il misterioso lenzuolo non è mai scemato nel corso del tempo, e nonostante decenni di test scientifici, i segreti della Sindone di Torino continuano a sfuggire alla razionalità che contraddistingue la Scienza terrena.
Finora, il test non sono riusciti a provare o smentire la sua autenticità, anche se finora nessuno è riuscito ancora a riprodurre l'immagine impressa sul sudario.
La prova di un presunto "falso" non la può fornire il fisico Paolo Di Lazzaro che alle domande risponde con altre domande e precisamente su come è stata prodotta l'immagine, a prescindere dalla sua età visto che ogni tentativo scientifico di replicarla in un laboratorio non è mai riuscito.
Visto che il dibattito senza fine si trova tutt'ora in una "situazione di stallo", come lo descrive il National Geographic, sarebbe giusto che l'argomento venisse approfondito ulteriormente a livello scientifico anche se ciò potrebbe infastidire qualche corporazione di scienziati prezzolati da oscure logge massoniche. 
In ogni caso, quello che conta è credere nelle proprie idee e non farsi condizionare da personalizzate teorie senza senso.

Nessun commento :

Posta un commento

Un caffe' e' ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...