giovedì 7 agosto 2014

Le Profezie dei Guerrieri dell'Arcobaleno

Indiani Cree
'La profezia Arcobaleno'  raccontata oltre un secolo fa da una donna Cree della nazione indiana d'America .

Gli Indiani Cree sono uno dei più grandi gruppi di nativi americani del Nord America. Oggi ci sono più di 135 tribu’ di Cree che vivono in Canada, con una popolazione di circa 200.000 individui. 
La profezia Arcobaleno, cosi’ come e’ stata conosciuta, si riferisce ai custodi delle leggende, rituali e altri miti che saranno propiziati quando arrivera’ il momento di ripristinare la salute della Terra. Si ritiene che questi esseri leggendari chiamati I “Guerrieri dell'Arcobaleno” torneranno in un giorno di risveglio, quando tutte le persone si uniranno per creare un nuovo mondo di giustizia, di pace e di libertà.Essi diffonderanno i valori e la conoscenza che è stata persa nel tempo, dimostrando comeottenere la saggezza e l’extra-percezione, e come l'unità, l'armonia e l'amore è l'unica strada percorribile.Il riferimento della parola arcobaleno riguarda i diversi colori delle persone originali. All'inizio di questo ciclo del tempo, molto tempo fa, il Grande Spirito è sceso sulla Terra e ha fatto la sua comparsa unendo insieme i popoli di questa terra su un'isola che è ora sotto l'acqua.
Egli disse agli esseri umani;

"ho intenzione di inviarvi verso quattro direzioni diverse e con il tempo ho anche intenzione di cambiarvi in quattro colori, e darvi alcuni insegnamenti originali e quando tornerete insieme con l'altro potrete condividere questi insegnamenti in modo che sulla Terra si possa vivere in pace grazie alla nascita di una grande civiltà" .

La Profezia e’ stata tramandata nel 1986 da Lee Brown della tribu’Salish in occasione del Consiglio Continentale Indigeno in Alaska . 
Una parte particolarmente interessante della profezia riguarda la scelta dei leader. Secondo la storia, un leader non sarà quello che parla più forte, si vanta dei suoi successi, o ha il sostegno delle élite.I leader saranno coloro le cui azioni parleranno più forte della voce, quelli che hanno dimostrato saggezza e coraggio e hanno dimostrato di lavorare per il bene di tutti. Non è così che le cose dovrebbero essere? L'Arcobaleno ha sempre avuto un significato speciale tra le diverse Nazioni Indiane dei nativi americani.Esso e' collegato allo Spirito (Dio Supremo / Creatore) e in tutte le cose. A parte la profezia della tribu’ Cree ci sono molte profezie e storie tramandate dalle tribu’ Hopi, Zuni e Cherokee relative ai guerrieri dell'arcobaleno. 

“Verrà un giorno in cui persone di tutte le razze, colori, metteranno da parte le loro differenze. Esse si riuniranno in amore, unendo le mani in una unificazione spirituale in modo da guarire la Terra e tutti i suoi figli.Esse si muoveranno su tutta la Terra come un grande Vortice Arcobaleno, e portranno la pace, la comprensione e la guarigione ovunque vadano. Molte creature che si credeva essere estinte torneranno in vita ; i grandi alberi che sono morti torneranno a fiorire tutta la notte. Tutti gli esseri viventi fioriranno, in un disegno di sostentamento dal seno della nostra Madre, la Terra.I grandi Maestri spirituali che camminavano sulla terra insegnando le basi della verità della Profezia del Rotante Arcobaleno torneranno e camminare in mezzo a noi ancora una volta, condividendo il loro potere e la comprensione di tutti. Impareremo a vedere e sentire in modo sacro. Uomini e donne saranno uguali nel modo in cui il Creatore intese che fossero; tutti i bambini saranno al sicuro ovunque vorranno andare. Gli anziani saranno rispettati e valorizzati per il loro contributo alla vita e verrà ricercata la loro saggezza . Tutto il genere umano sarà chiamato in un unico popolo e non ci sarà più guerra, malattie o la fame per sempre.

La profezia del Rotante Arcobaleno dei Navajo-Hopi 
Molto tempo fa nel tempo del Settimo Fuoco, un popolo nuovo emerse per ritornare sui propri passi per ritrovare la saggezza smarrita su un lato del sentiero . I loro passi sarebbero stati accompagnati dagli anziani, che avrebbero chiesto di guidarli nel loro viaggio. Se le Persone rimarranno forti nella loro ricerca della saggezza, il tamburo sacro suonerà di nuovo facendo udire la sua voce. Ci sarà un risveglio dei popoli, e il fuoco sacro sarà nuovamente acceso, 
In questo momento, alla razza dalla pelle chiara sarà data la possibilita’ di scegliere due strade. Una strada è la strada dell’ avidità,tecnologia senza saggezza e rispetto per la vita. Questa strada rappresenta una corsa alla distruzione.L'altra strada è la spiritualità, un percorso più lento che include il rispetto per tutti gli esseri viventi. Se scegliamo il percorso spirituale, ci verra’ data la possibilita’ di accendere un altro fuoco, un Ottavo Fuoco, e iniziare un lungo periodo di pace e di crescita sana”. Secondo alcuni, la leggenda ha origine in un libro del 1962 intitolato "Warriors of the Rainbow" di William Willoya e Vinson Brown.La realtà è che la profezia è antica, ed e’ stata tramandata per molte generazioni come una storia orale.Lo stesso Vinson Brown ha ammesso che la sua ricerca è stata motivata dalle profezie Hopi, e il libro è stato criticato come un tentativo di evangelizzazione della comunità dei nativi americani mettendo in relazione la profezia dei Guerrieri Arcobaleno in occasione della seconda venuta di Cristo.I riferimenti a una nuova era, un periodo d’oro caratterizzato da armonia, stabilità e prosperità, non solo appartengono ai nativi americani, ma si possono trovare in miti e leggende di tutto il mondo.Questi miti sono identificati come Chryson Genos nella mitologia greca, il Kali yuga nella cultura vedica e indù, e gullaldr nella mitologia norrena. Un aspetto che è comune tra le numerose leggende dell'epoca d'oro è il ritorno di esseri o divinità che saranno di aiuto al genere Umano nel restauro della Terra.Nella mitologia greca classica, l'epoca d'oro è stata presieduta dal leader Titan Cronus. In alcune versioni del mito di Astrea, egli avrebbe anche governato e vissuto con gli uomini fino alla fine dell’eta’ dell’argento. Quando gli uomini divennero violenti e avidi, egli fuggì verso le stelle, dove appare nella costellazione della Vergine mentre tiene in mano la bilancia della giustizia. 
Se queste profezie sono vere o no, molto di ciò che si è parlato - l'era dell'avidità e della violenza - è una realtà in gran parte del mondo di oggi. La corruzione, l'avidità, la povertà, il consumismo, il potere di pochi, e l'ingiustizia sono le caratteristiche predominanti della nostra civiltà accompagnata da un grande progresso tecnologico che è diventato un'arma di distruzione di massa e uno strumento per sopprimere ogni resistenza. Se gli esseri del passato interferiscono o no, una cosa è certa; la vita non può continuare in questo modo per sempre.Un giorno quando arrivera’ il tempo che la terra sara’ devastata e inquinata, le foreste distrutte, gli uccelli cadranno dal cielo, le acque diventeranno scure, il pesce morira’ avvelenato nei ruscelli, e gli alberi saranno privi di foglie, l'umanità cesserà di esistere 
By John Black   Fonte di riferime

Nessun commento :

Posta un commento

Un caffe' e' ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...