martedì 31 dicembre 2013

La verità sulla stella di Betlemme

Per chi ha una certa conoscenza delle storie della Bibbia che ispirano le celebrazioni di questi giorni, la stella di Betlemme avrebbe guidato i saggi identificati con i loro nomi, Melchiorre, Gaspare e Baltasarre, provenienti da diversi continenti alla ricerca del neonato Gesù e di sua madre Maria. 
Ancora oggi quel tipo di fenomeno astronomico dal punto di vista scientifico, rimane ancora un mistero. Diverse teorie sono state considerate valide, a seconda dei vari tipi di fattori da analizzare, compresa la data dell'evento. 
Si presume che questo evento non ha avuto luogo 2013 anni fa, cioè nell'anno 0 AD, ma tra i cinque e dodici anni prima di quella data.  Alcuni studiosi biblici hanno provato a spiegare che la congiunzione planetaria avvenuta nel settimo anno aC, tra Giove e Saturno ha consentito loro di manifestarsi in modo apparente nel cielo per tre volte nell'arco di pochi mesi. 
Su questo gli studiosi astronomici ne hanno la certezza discutibile in un contesto interpretativo.  Ai Magi (astrologi e saggi) in questo segnale simbolico determinato dalla congiunzione planetaria viene attribuita la nascita di un grande re (rappresentato da Giove) di giustizia (da Saturno) per gli ebrei (dai Pesci).  Come spiegato da questa ipotesi, i magi sono stati messi sulla strada per Betlemme, quando  si è verificata laprima di queste congiunzioni, raggiungendo la loro destinazione.
Nel 1925 è stata scoperta a 100 chilometri da Babilonia una tavoletta di argilla in grado di supportare questa teoria, poiché su di essa veniva raffigurata la tripla congiunzione di Giove e Saturno, che venne vista in tutto il Medio Oriente. 
Altri studi astronomici mostrano che, al momento dell'unione di Giove e Saturno,il fenomeno fu accompagnato dalla luna nella sua fase crescente, che appariva molto vicina ai pianeti e che avrebbe potuto creare una immagine bellissima, insolita e molto facile per essere considerata un segno divino. 
Alcuni ricercatori sostengono che la stella di Betlemme era in realtà il passaggio della cometa di Halley, che potrebbe essere stata vista nel 12 aC. Questa possibilità era stata fortemente sostenuta nell'immaginario religioso, dal pittore Giotto, che dipinse nel "Culto dei Magi" una cometa simile a quella conosciuta come Halley,  che sarebbe stata vista nel 1301. Altri ritengono che la stella di Betlemme potrebbe essere stata una gigantesca supernova, una stella che esplose dalle dimensioni molto più grandi del sole, anche se non ci sono prove  a sostegno di questa ipotesi.  In conclusione,come dichiarato da alcuni specialisti, la stella di Betlemme potrebbe essere stata una nova che brillo' nel cielo, il 31 marzo dell'anno 5 aC. 
La verità è che alcuni fenomeni spaziali menzionati nella Bibbia sono stati confermati dalla scienza, e forse un giorno si verrà a sapere che il fenomeno che conosciamo come la stella di Betlemme appartiene ad uno di questi. 

Nessun commento :

Posta un commento

Un caffe' e' ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...