domenica 21 luglio 2013

La stella di Betlemme: un UFO al tempo di GESÙ?


La stella che guidò i Magi non poteva che essere un oggetto intelligentemente controllato.Secondo la Bibbia di Matteo,quando Gesù nacque a Betlemme,i Magi giunsero a Gerusalemme chiedendo: "Dove è il re dei Giudei che è nato? Poiché noi abbiamo visto la sua stella in Oriente siamo venuti per adorarlo" (Matteo 2, 2). Questa descrizione ha dato luogo a molte interpretazioni piu' o meno fantasiose.

Al tempo di Gesù non esisteva, come tutti sanno, la stampa, quindi la maggior parte della conoscenza è stata trasmessa oralmente di generazione in generazione. Questa circostanza ha reso facile per i miti di diventare tradizioni che alla fine sono stati accettati come fatti reali. Questo è quello che è successo con la "Stella di Betlemme" una bella leggenda che ha avuto origine dalla straordinaria combinazione che si è verificata a quel tempo tra Marte, Giove e Saturno nella costellazione dei Pesci. Sulla base di questo evento eccezionale, ma assolutamente nel rispetto delle leggi naturali i credenti nelle generazioni successive costruirono la leggenda della stella che guidò i Magi. La congiunzione dei pianeti menzionati e' avvenuta il 6 agosto del 6 secolo aC.
Dettagli e Ipotesi aggiuntive
Questa combinazione è stata determinata avvalendosi dei computer esistenti e oggi si può facilmente tracciare il cielo di quel periodo.I tre RE avrebbero dovuto essere dei magi d'Oriente i quali non avevano i nomi di Melchiorre, Gaspar e Baltazar. Questi sono nomi fittizi.Per quanto riguarda la nascita di Gesù e' avvenuta il 6 agosto, cioè sei anni prima della data "ufficiale" e non il 25 del mese di dicembre. Oggi, non possiamo accettare l'idea che i re Magi vennero guidati da una stella, una cometa, un satellite, o meteorite. Tutti i pianeti conosciuti sono soggetti alle leggi universali che li governano.
E per quanto riguarda tutta questa eccezionalità astronomica? Un bambino eccezionale, concepito in circostanze uniche, nato in circostanze eccezionali, verso il quale una stella o una luce aveva guidato dei visitatori speciali con l'intento di vederlo. 2000 anni fa o giù di lì il lieto evento fu accompagnato da apparizioni e ampie manifestazioni celesti che per la gente di allora era un vero e proprio spettacolo di magia. Se confrontiamo questi dati con le manovre degli UFO dei nostri giorni, vi è un analogia che può portare a deduzioni [conclusioni] molto interessanti. In primo luogo, in quel periodo qualsiasi punto luminoso nel cielo era considerato una stella. Ora sappiamo che gli UFO possono essere confusi a distanza con luminosi corpi celesti, e sappiamo anche che possono rimanere statici nello spazio e attraversare il cielo a velocità diverse, da quella vertiginosa impossibile da raggiungere dalle nostre navicelle, ad una velocita' lenta con movimenti bruschi in tutte le direzioni. Non era esattamente questo il movimento descritto nel testo biblico della "stella" di Betlemme?
Gesù era un extraterrestre?

Nessun commento :

Posta un commento

Un caffe' e' ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...