martedì 23 ottobre 2012

Atlantis: confermata l'esistenza di una città sommersa nel Triangolo delle Bermuda

Post taken from this link
Atlantide, il leggendario continente che, secondo la leggenda, scomparve circa 10.000 anni fa sotto le acque dell'Oceano Atlantico, potrebbe essere stato scoperto. Le rovine si trovano ad una profondità di 700 metri, vicino a Cuba.

Così almeno asseriscono gli scienziati canadesi Pauline Zalitzki Paul Weinzweig, che utilizzando un sommergibile robot hanno confermato la presenza di ipotetiche rovine sul fondo dell'oceano ad una profondità di circa 700 metri al largo della costa di Cuba, appartenenti ad una gigantesca città sommersa.
Gli scienziati avevano iniziato la ricerca di Atlantide 10 anni fa, anche se il loro lavoro venne ostacolato per la scarsita' di fondi sufficienti per costruire un robot sottomarino.La città che comprende almeno quattro piramidi di vetro e di altre strutture sorprendenti si troverebbe nel leggendario Triangolo delle Bermuda. Il complesso dispone anche di sfingi e sulle pietre di diverse centinaia di tonnellate vi sono incise delle scritte indecifrabili. 
Zalitzki Paolino aveva dichiarato che il complesso fa parte del periodo pre-classico della storia del Centro America, popolata da "una civiltà avanzata, come la cultura Teotihuacan."Sono il prodotto della natura?
"E 'incredibile. Quello che vediamo nelle immagini sonar ad alta risoluzione, sono sterminate pianure di sabbia bianca, e al centro di questa bellissima spiaggia è chiaramente visibile delle strutture architettoniche create presumebilmente dall'uomo. E 'come quando si vola in aereo su un progetto urbano e si vedono autostrade, gallerie ed edifici ", aveva dichiarato Zalitzki. Il ricercatore aveva aggiunto: "Non so cosa siano quelle strutture, ma non crediamo che la natura sia in grado di produrre complessi architettonici simmetrici, a meno che non fossero il frutto di un miracolo della natura."
Un segreto ben tenuto
Secondo i ricercatori, il governo degli Stati Uniti aveva scoperto il luogo durante la crisi dei missili di Cuba negli anni sessanta, quando sottomarini nucleari da crociera avevano incontrato strutture piramidali nel Golfo. 
Si ritiene che Atlantide, citata e descritta per la prima volta dal filosofo greco Platone, scomparve per via di un diluvio, un terremoto o un'eruzione vulcanica. Nel corso degli anni è stata fonte di ispirazione per molte opere di letteratura, musica e film, soprattutto storie di fantascienza.

Nessun commento :

Posta un commento

Un caffe' e' ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...