giovedì 19 gennaio 2017

Veramente gli antichi alieni avevano questo aspetto?

teschio alieno
Probabilmente la scoperta più controversa di tutti i tempi è rappresentata quella relativa al famoso cranio di Sealand, scoperto nel 2007 nella città di Ølstykke, Danimarca da alcuni operatori addetti nella sostituzione di tubazioni fognarie all'interno di un'abitazione privata .Nel 2010, questo misterioso cranio è stato esaminato da alcuni ricercatori del College di Medicina Veterinaria della Danimarca, i quali non sono riusciti a trovare quelle risposte con le quali svelare l'arcano mistero sulla sua provenienza, o, se non altro a fornire una spiegazione logica e razionale su ciò che molti ritengono uno scherzo di cattivo gusto . 
Nonostante qualche dubbio circa l'autenticità del cranio alieno, alcuni scienziati alternativi hanno ipotizzato che il reperto anatomico potrebbe avere un'origine extraterrestre. Omettendo di soffermarci ulteriormente su questa improbabile e azzardata ipotesi, bisogna tenere conto di alcuni insoliti particolari prettamente morfologici che sono stati individuati nella conformazione del teschio alieno il quale è leggermente più grande di una testa umana e, secondo gli scienziati del Niels Bohr Institute, potrebbe avere più di 800 anni di età.
I ricercatori della School of Biological Sciences, dell'Università di Copenhagen hanno concluso che anche se lo strano teschio potrebbe assomigliare in qualche modo a quello di un mammifero, ciò che spicca maggiormente sono alcune caratteristiche anatomiche che rendono impossibile classificarlo tra quegli animali con tassonomia Linneo, i quali non sono vincolati da alcuna specie presente sulla Terra. La datazione al radiocarbonio eseguita dagli esperti del Niels Bohr Institute ha permesso di scoprire l'età del teschio che si aggirerebbe intorno agli 800 anni. Ad infittire ulteriormente il mistero e' il suo ritrovamento avvenuto all'interno di una tubazione vecchia di un secolo. 
Inoltre, nella zona della scoperta sono state rinvenute delle ossa di animali, asce di pietra e oggetti del neolitico, che non sono affatto riconducibili all'eta' del misterioso cranio. Alcuni paleontologi sostengono che il teschio potrebbe non essere di origine umana ma piuttosto appartenere a quello che dovrebbe essere il rappresentante di un'antica civiltà extraterrestre. 
Se così fosse, allora dovremmo avere la prova fisica e definitiva dell'arrivo sulla Terra di esseri provenienti da altri mondi. Altre prove che potrebbero sostenere questa sconvolgente teoria sono i famosi teschi allungati di Paracas , scoperti nel 1928 dall'archeologo Julio C. Tello nella Riserva Nazionale di Paracas.
La cosa più sorprendente è che l'archeologo peruviano ha scoperto più di 300 teschi, tutti di almeno 3.000 anni d'età i quali sembrano non appartenere ad alcuna specie conosciuta di ominidi. Alcuni sostengono che tali teschi potrebbero appartenere a quelle che una volta erano delle creature ibride, per metà umani e metà alieni le quali avrebbero condizionato le culture di alcuni antichi popoli del centro e sudamerica. 
mundoesotericoparanormal

1 commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...