lunedì 16 gennaio 2017

La recente scoperta in Africa di geoglifi simili a quelli di Nazca

African Nazca
Nella località di Verneukpan, una vasta e secca salina a sud di Kenhardt, nella regione di  Capo Nord  nel Sud Africa, sono stati scoperti una serie di  misteriosi glifi il cui merito va attribuito a un certo Jaimy Visser, un affermato investigatore olandese.

Nell'esaminare tre diversi archivi contenenti delle immagini satellitari catturate tra il 2002-2011, lo studioso ha scoperto un complesso reticolato composto da un gran numero di linee uniformi che in lunghezza si estendono per oltre 3 a 5 miglia fino ad incrociare strani glifi circolari che probabilmente potrebbero indicare la presenza in quella particolare zona di tracce riconducibili ad antichi insediamenti di allevatori. Le forme geometriche che possono essere viste solo dall'alto sono corredate da grandi cerchi, intricate linee e altri strani disegni di difficile interpretazione. Visser ritiene che i misteriosi glifi debbano essere considerati come qualcosa di molto antico e non frutto di un recente intervento umano. Alcune di queste spirali sono incredibilmente grandi, e dal momento che sono state considerate come un simbolo molto importante dalle numerose culture del nostro pianeta, non si deve escludere la possibilità che la loro datazione vada collocata in un periodo di tempo molto remoto. 
Considerando l'aridità del terreno e la mancanza di sorgenti d'acqua, e' da escludersi che le linee possano rappresentare i resti di antiche piantagioni o solchi creati appositamente per l'agricoltura data la loro posizione e la mancanza di edifici rurali . Per questo motivo i glifi sembrano essere la creazione artistica espressa sul terreno da popolazioni sconosciute.
 Riferimento:  https://www.facebook.com/Archeomaps
© Fonte video;darochavieira
Aiutaci anche tu a mantenere in vita questo Blog

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...