giovedì 7 aprile 2016

Scoperto l'ingresso segreto della mitica Terra di Hyperborea?

Hyperborea
Nel cercare la mitica terra di Iperborea, i ricercatori si sono imbattuti con dei notevoli resti appartenenti a un antico osservatorio astronomico e con delle sculture particolarmente insolite individuate sulla parete di una montagna nella Russia nordoccidentale. 
L'antico osservatorio e la gigantesca scultura rocciosa scoperta non lontano dalle rive del lago di Seydozera, che significa " lago sacro " nella lingua indigena del popolo Sami, si ritiene che siano delle chiare indicazioni che puntano tutte verso la terra a lungo dimenticata di Hyperborea, una terra sacra simile a quella di Shambhala e Atlantide.
Kuiva il Gigante, una silhouette colossale incastonata sulla scogliera della montagna Kuivchorr sembra sorvegliare il sottostante lago sacro presumibilmente a guardia dell'ingresso segreto per la leggendaria Hyperborea . Secondo le credenze locali, Kuiva il gigante era un vecchio mago che un tempo lontano lottò contro il locale popolo dei Sami . 
Quando la battaglia sembrava essere perduta, il popolo Sami invoco' l'aiuto degli dei in un ultimo e disperato tentativo. Gli dei risposero all'appello scagliando dei fulmini di fuoco verso il gigante che fu scaraventato e incenerito sulla superficie rocciosa della montagna . L'impronta del corpo del gigante è ancora visibile sulla roccia Angvundaschorr, la vetta più alta della tundra Lovozerskaya. Un curioso particolare è che i lastroni rocciosi dove il gigante ha incontrato la sua fine si stanno sgretolando, anche se la sua impronta scura sembra non aver riportato danni particolari. 
E 'possibile che la gigantesca silhouette rappresenti una sorta di marcatore che conduce all'ingresso segreto di Iperborea? 
Nel caso in cui non avete sentito parlare degli iperborei, era un mitico popolo descritto anche nella mitologia greca che abitava " al di là della terra del Vento del Nord", in una terra apparentemente utopica, dove il sole brillava ventiquattro ore al giorno, che secondo alcune attuali teorie potrebbe nascondersi da qualche parte all'interno del Circolo Polare Artico. 
Altri analisti suggeriscono che la terra di Hyperborea non era localizzabile, in quanto secondo il poeta greco Pindaro, " né con la nave, né a piedi, puoi trovare la meravigliosa strada che conduce al popolo degli Iperborei ." 
Questo potrebbe anche significare che questa mitica Terra era gelosamente nascosta dagli antichi popoli, e qualora qualcuno avesse tentato di accedere nel suo interno, lo avrebbe fatto varcando un particolare punto morto conosciuto solo da poche persone alle quali era concessa la possibilità di violare l'entrata segreta . Altri racconti greci si riferiscono agli Iperborei come delle persone che possedevano la conoscenza sacra questo perché erano in stretta relazione con gli dei. Si dice che lo stesso Apollo discese dal cielo per visitare questa antica cultura antidiluviana .

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...