giovedì 7 maggio 2015

La mummia aliena della Grande Piramide

mummia aliena
Ci credete alla storia della mummia aliena scoperta all'interno della Grande Piramide di Giza? Nel numero di marzo del 2000 della rivista egiziana Rose al-y u SUF, uno strano articolo aveva posto la stessa domanda.


Osirunet
Secondo la leggenda, nel 1988, un egittologo francese di nome Louis Caparat stava esplorando l'interno della Grande Piramide quando accidentalmente ha scoperto una camera segreta. La camera era stata sigillata subito dopo che la piramide è stata completata più di 4500 anni fa, all'interno della quale si nascondeva "un contenitore trasparente." 
A quanto pare, il supporto cristallino doveva servire come un dispositivo vitale per un piccolo umanoide, un presunto ibrido alieno, che Caparat riteneva essere stato ibernato attraverso una fase di animazione sospesa.  La scoperta di una camera sconosciuta all'interno della Grande Piramide aveva stimolato l'interesse della comunità scientifica che non avrebbe mai immaginato di imbattersi con una mummia aliena custodita gelosamente all'interno della camera segreta. 
Se questa storia fosse autentica allora tutto ciò potrebbe rappresentare un evento straordinario, se vogliamo fidarci delle relazioni riportate nel corso degli anni da alcuni ricercatori . 
Un'ulteriore ispezione della camera sepolcrale ha rivelato alcuni indizi circa l'identità del suo occupante millenario quando gli archeologi hanno trovato un rotolo di papiro. Secondo le iscrizioni geroglifiche scritte sulla pergamena, la creatura era infatti un messaggero extraterrestre che era arrivato in Egitto durante il regno del faraone Cheope.
La sua missione era quella di annunciare l'arrivo dei suoi fratelli, che avevano espresso il loro particolare interesse per il popolo egiziano. A quanto pare, il Faraone aveva custodito il visitatore con grande riguardo, dal momento che il papiro sosteneva che la Grande Piramide in realtà era stata costruita come un ricettacolo per la capsula di cristallo contenente il piccolo umanoide.
Il fatto che il vitale sistema di supporto stava ancora funzionando dopo migliaia di anni, fa sostenere la teoria che le piramidi fossero state costruite con l'aiuto fornito da una avanzata tecnologia aliena dando credito all'idea che le piramidi hanno agito in passato come ricevitori di energia cosmica. 
Poco dopo la sua scoperta, Caparat chiamò il suo amico e collega, il biologo F. de Braga, che in quel periodo si trovava in Spagna . 
Appena venuto a conoscenza della scoperta della mummia, il biologo salì sul primo aereo diretto al Cairo, con la speranza di ottenere dei campioni di sangue, tessuti e il DNA del presunto alieno ibernato .
Ma quando il suo aereo atterro'in Egitto,de Braga fu prontamente rispedito a Madrid su disposizione delle autorità egiziane. L'alieno e la sua bara di cristallo furono confiscati dalla Security Investigations e portati in una località sconosciuta dove si sono perse le loro tracce. Nessun ulteriore menzione sulla fine di Caparat o sulla scoperta di altre stanze segrete sono state diffuse da allora  e l'Egitto non ha mai rlasciato una dichiarazione ufficiale in merito a questo episodio. Ma questo non è né il primo né l'unico incidente da quando un corpo decisamente non umano è stato scoperto in una piramide. 
Secondo la leggenda, il primo uomo a entrare nella Grande Piramide di Giza fu un potente califfo di nome Abdullah al-Ma'mun, il figlio di Harun al-Rashid. Nell'anno 813 CE, che dopo settimane di difficile perforazione manuale, la sua squadra di operai egiziani irruppe attraverso diversi blocchi di granito in una camera funeraria che conteneva i resti di un umanoide. 
La creatura era stata sepolta con grande cura e rispetto venendo circondata da innumerevoli oggetti preziosi. In "I Segreti della Grande Piramide", l'autore Peter Tompkins cita l'evento in questo modo: 
"Alcuni autori arabi hanno riferito che al Ma'mun aveva trovato nel sarcofago una statua di pietra a forma di un uomo. Si dice che all'interno della statua giaceva un corpo che indossava un pettorale d'oro adornato con pietre preziose, una spada finemente lavorata posta sul suo petto, e un rubino carbonchio  dalle dimensioni di un uovo che brillava con la luce del giorno. "
Un'altra mummia misteriosa che apparteneva presumibilmente a un essere ultraterreno sarebbe stata scoperta in una piccola piramide di El-Lahun, appena a sud della piramide del Faraone Senusret considerata essere una seconda tomba. Viktor Lubek, professore in pensione dell'Università della Pennsylvania fece questa scoperta nel 1997, anche se pochissime sono le informazioni disponibili. La mummia che apparteneva a una creatura molto gracile misura circa 5 piedi di lunghezza. Era stata seppellita con tutti gli onori speciali, e un certo numero di oggetti interessanti sono stati rinvenuti all'interno della tomba. 
In un articolo pubblicato in un numero di Weekly World News 20 del 2003 si legge: "La datazione della mummia la fa risalire al 1880 aC.Il suo aspetto non umano contrasta con la morfologia di qualsiasi altra mummia di origine chiaramente umana.  Non è chiaro di che sesso fosse la creatura, ma sappiamo che era insolita per via della pelle simile a quella di un rettile, orecchie esterne e occhi a mandorla eccessivamente grandi ". 
Sulle iscrizioni poste all'interno della tomba si legge che la mummia apparteneva a un essere importante che era stato nominato consigliere del re. Il suo nome era Osirunet, 'che significa stella o mandato dal cielo'. Il corpo di Osirunet era stato conservato in un modo molto particolare, poiché è stato coperto con diversi strati di lino e una miscela di argilla mista a oro.
Per quanto riguarda gli oggetti sconosciuti rinvenuti all'interno della piramide, sono stati descritti come "dispositivi fabbricati con del materiale sintetico molto resistente del tipo che nessuno finora è stato in grado di identificare, e il campo d'impiego di questi strani oggetti simili ad avanzati dispositivi rimane ancora un mistero.  Questo scoperta è stata particolarmente sconvolgente per aluni funzionari egiziani che hanno insistito di farla rimanere segreta fino a quando non fosse stata trovata una spiegazione plausibile.
Presumbilmente la mummia è stata trasferita in Florida per una analisi approfondita visto che da quel giorno nessuno ha avuto oiu' notizie di Osirunet. Un incidente simile aveva coinvolto la scoperta di un lungo dito mummificato di 15 pollici scoperto nel 1988.
Anche se queste storie possono sembrare inverosimili per via delle poche prove a sostegno delle affermazioni di alcuni ricercatori, se si considera il quadro più grande offerto da molti misteri dell'Egitto, tutto ciò potrebbe sembrare plausibile. Quando (e se) gli antichi egizi costruirono le Piramidi di Giza, avvalendosi solo della loro grande ingegneria, matematica e competenze astronomiche possiamo facilmente concludere come la magnificenza e la precisione dei loro monumenti potrebbero essere attribuiti ad una influenza esterna.Ma alla fine,quello che conta, è che possiamo dire che tutto cio' è davvero una questione di prospettiva.
Fonte di riferimento:beforeitsnews

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...