giovedì 27 marzo 2014

Queste strane e preistoriche palle di pietra rappresentano gli atomi?

Le cinque palle di pietra scolpite fanno parte della collezione del Museo Ashmolean  e sono state scoperte in Scozia (Kincardineshire, Aberdeenshire e Banff). Lo scopo di tali oggetti è sconosciuto per cui gli archeologi ne sono rimasti sconcertati. La serie di palle di pietre sono ricavate dall'arenaria e granito e risalgono al periodo neolitico tra il 3000 e il 2000 aC.

Più di 400 pietre sono state trovate in Scozia e, comprese le cinque pietre del Museo di Ashmolean, sembrano nascondere qualcosa di strano su di loro. 
Come si può vedere nella foto, sulle pietre intorno alla superficie vi sono delle incisioni simmetricheLa maggior parte delle pietre sono di dimensioni simili con un diametro di 70 mm con l'eccezione di alcune fra le più grandi fino 114 mm di diametro.Il numero di rigonfiamenti sulle pietre varia da 4 fino a 33 e su alcune delle pietre vi sono anche strani motivi a spirale. Una di queste pietre  è stata trovata a Skara Brae ,Orkney e risale al 3400-2000 aC.
Un'altra è la famosa pietra di Towie che è stato scoperta a Glas Hill in Aberdeenshire. Misura circa 3 pollici di diametro e contiene tre superfici in rilievo dalle forme rotonde che includono diversi simboli a spirale; la pietra risale e' datata tra il 2500 e il 1900 aC. Le cinque pietre del museo Ashmolean facevano parte della collezione di Sir John Evans che pensava che esse potrebbero essere state utilizzate probabilmente durante le guerre antiche. 
Tuttavia una tale spiegazione non ha senso perché;
 a) le pietre trovate non sono state danneggiate, nel caso serebbero state gettate contro il nemico  
 b)  richiederebbe molta abilità a preparare anche una sola di quelle pietre che non poteva essere sprecata per essere utilizzate solo in battaglia. Altre spiegazioni possibili potrebbero essere che le pietre sono state utilizzate come pesi per le reti da pesca o avevano un ruolo cerimoniale che dava al suo possessore il diritto di parlare.Anche utilizzando le pietre come un peso cio' non spiegherebbe la complessità di quelle incisioni.
C'è un'altra possibile spiegazione però. 
Potrebbero essere dei modelli che rappresentano il nucleo degli atomi? Tale rappresentazione di atomi è stata ampiamente utilizzata nei nostri tempi, come mostrato nell'immagine sopra. E 'possibile che chi fatto quegli oggetti era a conoscenza della chimica e potrebbe avere voluto rappresentare la struttura atomica di atomi diversi?

1 commento :

  1. Perché pensare sempre alla cosa più complicata? Non potrebbero essere, per esempio, una sorta di moneta di scambio? Più la pietra era finemente incisa e più alto era il suo valore nel baratto? Oppure potevano essere degli oggetti usati come noi oggi useremmo una carta di identità. Identificavano cioè l'appartenenza a qualche ceto sociale più elevato oppure a qualche particolare tribù o discendenza.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...