giovedì 15 novembre 2012

I Rettiliani, una costante presenza nelle varie culture

Post taken from this link
L'universo è molto vasto mentre il nostro piccolo pianeta ospita molte diverse specie come se appartenessero a mondi estranei; sarebbe così assurdo pensare che una razza animale si fosse evoluta a tal punto da viaggiare attraverso anni luce?
I dinosauri nelle ultime fasi evolutive stavano diventando sempre più piccoli, ma in compenso avevano sviluppato una potente arma, l'intelligenza. 
Se si fosse verificata l'estinzione di questi animali, probabilmente il mondo di oggi sarebbe disciplinato da alcuni riferimenti rettiliani "reptiloidesExisten" che appaiono su molti testi e iconografie, come ad esempio nei templi d'Egitto o attraverso alcune statue in Iraq. Molte di queste iconografie furono distrutte, come descritto nella Bibbia, insieme con i riferimenti di Atlantide, dove una razza di rettili, gli alfadraconis avevano combattuto contro altri alieni e gli esseri umani.  Ci sono molti monumenti preistorici rivolti verso la costellazione di Alpha Draconis. Questi rettili alieni sarebbero una presunta razza pre-umana, che aveva vissuto agli inizi dei tempi e ancora oggi rimangono nascosti in grotte sotterranee in attesa di tornare e recuperare il loro posto. 
Alcuni degli argomenti di coloro che credono sull'esistenza di questo tipo di esseri è che sarebbero degli alieni venuti dalle Pleiadi dalla costellazione del Toro stabilendosi sulla Terra in tempi antichi e che avrebbero convissuto a lungo con i nostri antenati. Nel corso di questa convivenza furono costretti a rimanere nelle profondità del pianeta, evolvendosi in parallelo al genere umano, in attesa di fare ritorno sulla superficie terrestre.
In Africa esiste una credenza popolare di migliaia di anni fa, la quale narra che una razza di esseri simili agli uomini lucertola vennero dal cielo.
Nella cultura del popolo Zulu del Sud Africa, viene trasmessa di generazione in generazione la storia di come questi rettili siano in grado di cambiare forma a piacimento, a volte assumendo sembianze umane. 
In alcuni casi, i capi delle tribù diedero in sposa le loro figlie, con l'obiettivo di competere con il potere dei re e dei capi di tribu.
Nel mito di Adamo ed Eva appare un rettile che ci offre la mela della vita. 
Alcuni addotti riferiscono che i rettiliani ci avevano creati mediante tecniche di ingegneria genetica e sarebbero gli originari abitanti della terra che vivono in grotte sotterranee. Il nostro cervello nasconde una parte ancestrale dei rettilli, che sarebbe la base primordiale, seguita dal cervello tipico dei mammiferi "limbico" (sede delle emozioni) ed infine la neocorteccia. 
Questo significa che la nostra evoluzione trae origine dai rettili? 
I riferimenti ai segreti dei culti del serpente appaiono in migliaia di tradizioni.
Il Vaticano aveva manipolato molte parti della Bibbia per nascondere la realtà sui rettiliani, che appaiono nel mito del serpente di Adamo ed Eva.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...