lunedì 8 ottobre 2012

Quanto pesa l'anima?

Post taken from this link
La ricerca interiore e la dimostrazione della sua esistenza attraverso esperienze fisiche è stata una costante in tutta la storia della scienza. Molti scienziati nel corso della storia hanno cercato di dimostrare la sua esistenza o meno.

Duncan MacDougall
Primi esperimenti
Dal momento che Leonardo da Vinci aveva cercato di trovare la sua allocazione sezionando un cervello nel 1515 basato dalla convinzione del tempo che l'anima si trovava nel centro della testa, venendo denunciato come uno stregone.
Lo sperimentatore Duncan MacDougall aveva cercato di porre fine al dibattito sulla necessità o meno di proseguire gli esperimenti sull'esistenza dell'anima nel primo Novecento convinto che se l'anima esistesse dovrebbe occupare uno spazio e dovrebbe essere materiale e, pertanto, come tale avrebbe dovuto avere probabilmente un peso. 
Il suo peso è di 21 grammi?
Ciò ricorda il film "21 grammi" che aveva come protagonista Sean Penn.
Il dottor M.D. Duncan MacDougall , dell'Università del Massachussets compì una serie di ricerche al termine delle quali si disse certo di aver scoperto che il corpo umano, alla sua morte, sperimenta un'immediata perdita di peso di 21 grammi , cosa che, secondo il dottore, sarebbe il risultato della fuoriuscita dell'anima dal corpo.La differenza di peso tra l'uomo vivo e l'uomo morto sarebbe dunque di circa lo 0,025%, e questa sarebbe la 'sostanza' misteriosa di quella 'cosa' che chiamiamo anima. 
Oggi, alcuni credono che i risultati osservati, sono dovuti al corpo che si raffredda al momento della morte,mentre altri ritengono che i polmoni non venendo alimentati dal sangue producono un'evaporazione e perdita di liquidi che potrebbe facilmente spiegare la perdita dei 21 grammi di peso.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...