martedì 16 ottobre 2012

Le Piramidi in Egitto: trasmettitori e ricevitori di onde cosmiche

Post taken from this link
Si ritiene che l'umanità deve la scoperte delle antenne al fisico tedesco Hertz . E' stata l'invenzione del 19 °secolo, il cui funzionamento venne utilizzato da Popov, Marconi e Tesla. Tuttavia vi è una prospettiva alternativa, sull'uso da parte degli esseri umani di un tale dispositivo che rileva le specifiche frequenze d'onda.

Si ritiene che, in Egitto, avevano le conoscenze che permetteva loro di gestire certi segnali.Le prima antenne, in grado di catturare le onde cosmiche, erano, secondo molti esperti nel campo della scienza alternativa, le piramidi egiziane. Si ritiene che le tipiche forme delle piramidi supporta l'ipotesi che esse abbiano le proprietà di trasmettere e ricevere un particolare segnale. Comprensibilmente, l'installazione di antenne di queste dimensioni e l' impiego di manodopera, gli scienziati si sono chiesti come sono state costruite le piramidi in Egitto. 
Tuttavia, se le piramidi egizie fossero davvero delle antenne, allora non dovrebbero avere solo una grande sensibilità. Considerando le piramidi egiziane come un dispositivo radio, gli esperti tedeschi hanno presentato una ipotesi interessante.Essi credono che i dipoli hertziani nelle piramidi consentono di restringere il canale emettendo il segnale in una certa area nel cielo. 
Si può notare che la maggior parte delle vibrazioni delle antenne oggi diminuisce quando ci si avvicina alla punta. Le piramidi avrebbero lo stesso principio.La fase diminuisce con l'altezza della piramide.
Se si considera che una delle piramidi egizie aveva la funzione di un'antenna, allora perché gli egiziani hanno voluto costruire un tale dispositivo elettrico molto costoso?  Gli scienziati spiegano che gli ambiziosi faraoni, desideravano avere un proprio canale per comunicare con il cielo.
Gli scettici potrebbero dire, che le pietre della piramide non potevano produrre il segnale d'onda, perché le pietre sono isolanti elettrici, mentre le antenne sono in metallo. Va notato che tra tali antenne sufficientemente avanzate, alcune sono fatte di materiale dielettrico.
Si scopre che le antenne moderne e quelle delle piramidi egiziane hanno davvero molto in comune; perché oggi non potrebbero essere utilizzate per l'esplorazione spaziale?  La scienza moderna, per qualche ragione non ritiene opportuno prendere in considerazione questa teoria, per verificare la correttezza dell'ipotesi dell'antenna Egizia.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...