giovedì 27 settembre 2012

Oggetti Volanti nei Testi Biblici

Leggiamo nelle Sacre Scritture che il profeta Ezechiele racconta del suo incontro con un veicolo volante che era così vicino al fiume Kebar, nei pressi di Babilonia che era stato in grado di vedere uno di questi uomini che gli parlò personalmente. 

Ezechiele aveva avuto questa visione che aveva descritto in dettaglio nei testi biblici, che venne attentamente esaminata dal tecnico dell'agenzia spaziale americana NASA Josef Blumrich, il quale aveva concluso che la visione di Ezechiele era davvero un macchinario tanto che l'ingegnere direttore dell'Ufficio del progetto di costruzione della NASA aveva ridisegnato l'apparecchio descritto da Ezechiele e brevettato alcuni dei suoi elementi. 
Anche nella Bibbia, la distruzione delle città di Sodoma e Gomorra riflette con precisione gli effetti di un'esplosione atomica, annunciata dà due emissari che scesero dalle alture e mangiarono cibo venendo trattati come ospiti. 
Infine, in molti passi di testi biblici - a cominciare dal Libro dell'Esodo - delle nuvole venivano intelligentemente guidate. Nel caso del libro di cui sopra, una di queste nuvole brillava di notte e appariva di giorno come una colonna di fumo, conducendo il popolo di Israele nella fuga dall'Egitto. 
Questa nuvola indicava la via da seguire, fornendo cibo ed indicazioni, in modo che il Signore stesso potesse dare comandi verbali al capo degli Israeliti, Mosè.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...