domenica 10 giugno 2012

Nella foresta amazzonica, i resti di una civiltà del passato

link Autore Original post
Amazzonia - Si riteneva che non ci sarebbe stata alcuna civiltà avanzata nella regione prima dell'arrivo degli europei in America.

Tuttavia,dal 1999, e dopo un  ampio disboscamento, i ricercatori hanno scoperto monumenti a forme geometriche ad opera di una civiltà antica.
Più di 200 strutture di tipo circolare o rettangolare sono state trovate nel cuore della foresta amazzonica dopo aver subito una massiccia deforestazione con lo scopo di ricavarne dei pascoli per alimentazione del bestiame.
260 strade, fossi, argini e recinzioni sono stati individuati, per un totale di 19 villaggi. Contando l'impiego di 300 lavoratori per ogni costruzione, questa regione avrebbe avuto 60.000 abitanti.
Alcune strade collegano questa aree di lavoro,facendo ipotizzare la presenza in passato di una civiltà avanzata. Gli scienziati hanno stimato in alcuni siti l'età di 750 anni  altri vecchi di 1800 anni. 
Alcuni villaggi erano abitati da 5.000 abitanti, una cifra notevole soprattutto per questo tipo di ambiente poiche' la gente per alimentarsi aveva bisogno di attingere alle risorse forestali,considerato che l'oceano era molto lontano.
Le forme geometriche indicano una probabile significato simbolico,e potevano essere utilizzate per le cerimonie. Altri ricercatori hanno ipotizzato che gli antichi abitanti li ha usati per difendersi. Infatti, gli edifici erano situati su un altopiano a 200 metri di altezza. Quelli che rimasero avevano quindi una buona visione dei dintorni in modo di agire con largo anticipo in caso di invasione nemica mentre molte altre strutture sono nascoste in aree dove gli alberi non sono ancora stati sradicati. Forse,la scomparsa del popolo del Rio delle Amazzoni,fu provocata dalle malattie portate dai coloni europei 500 anni fa.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...