venerdì 22 giugno 2012

I due Soli di Shamash

link Autore Original post
Il cilindro (ME 89128)datato al 1400 aC, mostra il dio babilonese Shamash seduto con una croce e rosette, "probabilmente entrambi simboli solari", secondo la descrizione del museo.
Cosa rappresentano e perché Shamash e' seduto di fronte a due soli, quando c'è solo un unico sole nel sistema solare?
Sitchin scrisse cio' in relazione alla emblema universale della Croce: "I Sumeri descrissero [Nibiru] come un pianeta luminoso il cui simbolo era la croce. Il simbolo fu poi adottato da tutti i popoli del mondo antico e evolvendosi nel onnipresente emblema del disco alato.
Questa è la stessa raggiante croce visualizzata su numerosi manufatti. L'interpretazione Sitchiniana è che il simbolo della croce rappresenta Nibiru, come il sole che sorge e che invita ad andare oltre. Durante l'era messianica, il simbolo della croce si è evoluto nel simbolo religioso più significativo degli ultimi 2000 anni.
Se Nibiru transito' al perielio durante il periodo greco-romano non sarebbe una puracoincidenza.Il copricapo in bronzo del popolo degli Urartian, che vivevano probabilmente a nord-est della Persia (oggi Iran), e' datato al 9 ° secolo aC. e il motivo centrale è la versione del disco alato urartiano. Si tratta di una figura affascinante.Il corpo centrale (dello stesso Dark Star) e' catatterizzato da due aloni intorno ai dischi solari, uno dei quali sembra emettere dei raggi luminosi piu' grandi sopra la  grande aura delle ali. Questo si adatta alla descrizione di una stella bruna sub-nana di ritorno al sistema solare, alimentata dalla turbolenza magnetica della sua vicinanza al Sole al perielio. L'aura del copricapo appare significativamente spinta indietro dal vento solare, creando l'effetto di una cometa. La differenza è che la Dark Star stessa sarebbe anche visibile come un disco luminoso in mezzo al simbolo alato.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...