domenica 10 giugno 2012

Armi da fuoco nella preistoria

link Autore Original post
Tra i reperti antichi, alcune anomalie non possono essere spiegate visto che tutti sono d'accordo ad affermare che le armi da fuoco non esistevano in epoca preistorica.


I nostri antenati avevano molte armi per la caccia, ma niente che potessero assomigliare a una pistola. Ufficialmente, la polvere da sparo fu scoperta in Cina solo nel secolo XI e successivamente le armi di piccole dimensioni hanno fatto la loro comparsa nel XIV secolo in Occidente.
Questa cronologia storica sull'utilizzo delle armi da fuoco ha scosso i ricercatori per via dei fori di (presunte) pallottole presenti su alcuni teschi antichi sui quali non sarebbero dovuti esistere. Un esperto forense di Berlino ha scoperto che il foro era simile alle ferite provocate dalle armi da fuoco.A seguito delle analisi su alcuni teschi, si e' ipotizzato che i fori fossero stati provocati dall'impatto di proietti ad alta velocità. Ciò è particolarmente insolito visto che queste lesioni non hanno lasciato il cranio in frantumi, come se il proiettile fosse uscito dall'altro lato del cranio.Tuttavia, il cranio è stato rinvenuto a 18 m di profondità, e cio' porta ad escludere che la vittima fosse morta negli ultimi secoli. Questo cranio dovrebbe avere circa 4 000 anni e nessuno, fino ad oggi, non ha potuto fornire spiegazioni soddisfacenti.

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...